• Preferisco il Paradiso
  • Un dono semplice
  • San'Antonio di Padova
  • Pompei
  • Edda
Michele Strogoff. Il corriere dello Zar

Anno

1999

Categoria

Altro

Etichetta

Warner Chappell Music Italiana Srl

5.0/5 rating (1 votes)
Michele Strogoff. Il corriere dello Zar

La morte della moglie Olga da parte del perfido traditore Ivan Ogareff getta nello sconforto il coraggioso capitano dello Zar Michele Strogoff. A richiamarlo al suo dovere è proprio lo Zar in persona che lo incarica di salvare il giovanissimo erede al trono di tutte le Russie, lo Zarevich Boris che rischia di essere preso prigioniero dal capo tartaro Feofar Khan che sta guidando una rivolta contro lo Zar. Strogoff parte in incognito per la lontana Siberia e sul treno conosce il simpatico giornalista francese Jules Vermont . Intanto il piccolo Boris ha trovato momentanea protezione presso la casa del Conte Krasov e di sua figlia Nadia e da qui, successivamente, viene condotto al sicuro in un monastero ortodosso. Il perfido Ogareff, passato dalla parte dei tartari, prende in ostaggio il conte Krasov e costringe sua figlia Nadia a prendere lo stesso treno che sta portando Strogoff in Siberia per tradirlo e consegnarlo ai tartari. Il treno viene assalito, ma Strogoff si salva e riesce a raggiungere il piccolo Boris. Nadia viene nuovamente presa da Ogareff, ma riesce a salvarsi grazie all'intervento di Sangarre, una bellissima zingara amante e vittima di Ogareff. Strogoff e il piccolo, intanto, sotto le spoglie di due semplici contadini, finiscono nell'accampamento del feroce Feofar Khan. Mentre Strogoff riconduce Boris al monastero, Nadia si reca da Feofar Khan per tentare di liberare suo padre. Qui trova l'aiuto insperato di Sangarre che vuole allontanarla il più possibile da Ogareff. Approfittando di un passaggio segreto, Nadia e suo padre escono dalla prigione, ma la loro fuga è breve: il Conte Krasov viene ucciso dai tartari e Strogoff viene fatto prigioniero, anche se la sua resistenza consente a Nadia di fuggire. Il corriere dello Zar viene accolto nobilmente da Feofar Khan che gli propone di tradire il suo Re, ma Strogoff rifiuta e Feofar lo condanna al supplizio. Nadia torna al campo per cercare di salvare Michele ma viene fatta prigioniera. Rinchiusi nella stessa cella i due si dichiarano il loro reciproco amore…

  • banner-corali

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per saperne di più.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.