Se il Signore non costruisce la casa

RIT. SE IL SIGNORE NON COSTRUISCE LA CASA,
INVANO VI FATICANO I COSTRUTTORI;
SE LA CITTÀ IL SIGNORE NON CUSTODISCE,
INVANO VEGLIERÀ IL SUO CUSTODE.


Invano di buon mattino voi vi alzate,
tardi al riposo andate.
Mangiate il pane di sudore,
ne darà nel sonno ai suoi amici.
RIT.

 


Dono del Signore sono i figli,
è sua grazia il frutto del grembo;
come frecce in mano ad un eroe,
sono i figli della giovinezza.
RIT.


Beato l'uomo che ha piena,
che ne ha piena la sua faretra,
confuso non resterà alla porta,
quando tratterà coi suoi nemici.
RIT.

Disponibile su

Marco Frisina Official Website | Copyright © 2017 - All Right Reserved

Powered by NOVA OPERA

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Ok